Categorie Alimenti: Condimenti.

Erba cipollina

Erba cipollina

 

Famiglia: Liliaceae

Genere: Allium

Specie: Allium schoenoprasum L.

 

L’erba cipollina, il cui nome scientifico è Allium schoenoprasum L., è una pianta perenne originaria dell’Europa, Asia e America del Nord. Cresce in località fredde-temperate. In Italia cresce spontanea in numerose regioni, soprattutto in zone umide fino a 2500 metri di altitudine.



  •  

    L’erba cipollina è un alimento ricco di proprietà nutritive che sono date soprattutto da vitamine, sali minerali e dal contenuto di acqua presente. Infatti 100 grammi di erba cipollina contengono 91 grammi di acqua.

    Tra le vitamine spiccano soprattutto la vitamina C e il beta-carotene, seguiti dalla vitamina E. Il beta-carotene è un pigmento vegetale, di colore rosso giallo o arancione, che per via delle sue proprietà antiossidanti contrasta l’azione dei radicali liberi.

    All’interno dell’erba cipollina troviamo un’altra molecola con potere antiossidante: l’acido glicolico, un acido carbossilico contenuto anche nella frutta utilizzato sia in ambito medico che cosmetico.

    Tra i sali minerali i principali contenuti in maggior quantità troviamo il potassio, il calcio e il fosforo.

    • La pianta dell’erba cipollina presenta un bulbo ovale rivestito da tuniche grigio-brune che giunto a maturità forma bulbilli (spicchi).

      Le foglie, che hanno una lunghezza che può arrivare a 40 centimetri, hanno forma cava e cilindrica; sono molto aromatiche, infatti quando vengono tagliate rilasciano un aroma simile a quello delle foglie della cipolla o del porro.

      I fiori presentano una colorazione che va dal rosa al violetto e nell’insieme assumono forma globosa.

      Le piante si ottengono mediante semina. Una volta spuntati i ciuffetti si dovranno trapiantare in un vaso con un terreno più ricco di nutrienti per favorire la crescita della pianta e successivamente, per ultimarla, porla in un terreno soleggiato.

      La raccolta consiste nel recidere le foglie alla base. Le foglie, una volta raccolte, possono essere consumate fresche.

      L’erba cipollina ha una caratteristica comune a tutte le piante appartenenti al genere allium: contiene l’alliina, una molecola che sprigiona il suo profumo pungente nel momento in cui si taglia la pianta. Tuttavia questo aroma viene perso con la cottura.

      • L’erba cipollina deve il suo nome al sapore e all’aroma delicati che ricordano quelli della cipolla. Infatti di questa pianta sono commestibili sia i fiori sia le foglie.

        In modo particolare nella preparazione delle portate è consigliabile utilizzare le foglie dell’erba cipollina cruda in modo da sfruttare al meglio tutte le proprietà evitando che si disperdano con la cottura. Questa pianta può aromatizzare alimenti come insalate, minestre, piatti di pesce e formaggi morbidi.

        Si consiglia di consumare la pianta fresca per godere al meglio di tutte le sue proprietà aromatiche e organolettiche, tuttavia è possibile conservarla congelando la piantina tagliata ad anelli in piccoli sacchetti chiusi.

          • Espinoza F., Vidal S., Rautenbach F., Lewu F., Nchu F., (2019) “Effects of Beauveria bassiana (Hypocreales) on plant growth and secondary metabolites of extracts of hydroponically cultivated chive (Allium schoenoprasum L. [Amaryllidaceae])”, Heliyon, 5(12):e03038.
          • www.agraria.org
          • www.bda-ieo.it
          • www.humanitas.it